Storia di 1 Tram

 “Storia di 1 Tram”  è un documentario che  racconta la città di Torino attraverso immagini, testimonianze e approfondimenti della circolare tramviaria che unì la città nei primi decenni del ‘900. Il tram numero uno era la circolare che negli anni ’30 univa il centro della città di Torino. Il tram ebbe l’onore di trasportare alcune delle figure storiche protagonisti nell’Italia dell’epoca: Luigi Einaudi, il prof. Levi, la famiglia Ginzburg, il filosofo Solaris, il partigiano e storico Emanuele Artom e tanti altri. Tram carico di storia all’interno del quale si sono scambiate opinioni, idee, sussurri dell’imminente guerra che avrebbe sconvolto l’Europa intera. Studiando il percorso del Tram e la sua struttura meccanica, grazie alla collaborazione con l’Associazione Torinese Tram Storici – ATTS, il documentario vuole approfondire la Torino di inizio secolo. Con ricostruzioni, filmati, descrizioni ed interviste esclusive di chi quel tram l’ha preso, vissuto, ed in qualche caso, è persino stato salvato dal suo arrivo. Tra le varie testimonianze, un’attenzione particolare merita lo straordinario contributo dell’avvocato Massimo Ottolenghi, nato nel 1916. Ottolenghi da giovane su quel tram ha visto le grandi personalità del passato. Tram che era anche fonte di chiacchiere e pettegolezzi, storie d’amore e tradimenti, alcune di essi raccolte attraverso i ricordi ed i racconti del libro “Sette Storie del Numero 1” di Sion Segre-Amar. La circolare nelle prime ore del giorno attraversava i principali atenei e fungeva da punto d’incontro per gli intellettuali e le figure storiche degli anni 20-30. In pomeriggio diventava il salotto della Torino borghese mentre, in serata, aspettava l’uscita dei teatri Regio e Carignano.